fbpx

Verrà presentato sabato 23 ottobre, a partire dalle 10, nella sala conferenze della Fondazione Leonardo Sciascia, a Racalmuto, il francobollo commemorativo, dal valore facciale di sessanta centesimi, dedicato allo scrittore, saggista, politico. Poste Italiane aderendo all’iniziativa della Fondazione Sciascia ha emesso, nella ricorrenza del ventunesimo anniversario dalla morte di Sciascia (20 novembre 1989), un francobollo dedicato all’indimenticabile figura letteraria del panorama nazionale ed internazionale. 

La giornata sarà introdotta da Antonio Di Grado, direttore letterario della Fondazione. Dopo la cerimonia di emissione del francobollo, il giornalista e scrittore Matteo Collura terrà una lectio magistralis dal titolo “Un piccolo ritratto viaggiante che fa bene all’Italia”. Nell’occasione il biografo di Sciascia donerà alla Fondazione oltre 500 articoli dedicati allo scrittore racalmutese, pubblicati su varie testate giornalistiche italiane e straniere. La donazione di Matteo Collura arriva neanche un mese dopo rispetto a quella fatta dalla figlia di Giacomo Gagliano. Maria Gabriella Gagliano ha donato, infatti, tutta la biblioteca paterna alla Fondazione Sciascia. Giacomo Gagliano (1903 – 1973) fu redattore e critico letterario al giornale “L’Ora” di Palermo, fino al 1964 fu redattore al “Giornale di Sicilia” e poi capo servizio del giornale radio Rai. Fu critico letterario e teatrale di fama nazionale. L’esposizione, curata dal bibliotecario Salvatore Pedone, e denominata “Mezzo secolo di teatro e letteratura del Novecento”, è ancora visitabile.