fbpx

Dalla legge di stabilità regionale un milione di euro per il centro storico di Agrigento. E’ stato approvato un articolo che stanzia i fondi che potrebbero riqualificare il centro antico della città. “Agrigento ha i soldi e la possibilità non solo di aggiornare il Piano Particolareggiato Attuativo- dicono i deputati agrigentini, Roberto Di Mauro e Giusi Savarino- ma anche di avviare lavori e progetti di recupero sociale, culturale, funzionale, ambientale per il centro storico. Grazie all’assist legislativo e finanziario da parte della Regione, la città di Agrigento può  davvero rifare “il look” al suo centro storic”. Adesso la palla passa al Comune di Agrigento. “Sono certa – afferma Savarino- che non si farà scappare questa opportunità e che porterà  a casa questo storico risultato. Questa sinergia e gioco di squadra sono la strada per raggiungere obiettivi importanti”. Ad intervenire è anche Roberta Zicari candidata alle scorse amministrative con “diventerà bellissina Una rinascita proprio della famigerata legge del 1976- dice – quella sui centri storici di Siracusa e di Agrigento, quella che ha reso Ortigia un gioiello prezioso, purtroppo anche a discapito di Agrigento che non seppe cogliere a pieno quell’opportunità. Non appena siederò in Consiglio Comunale, il mese prossimo circa, mi impegnerò affinché la storia non si ripeta”. Zicari, ritenendo frutto di un errore di calcolo o di trascrizione l’attribuzione alla stessa di soli 252 voti  – con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia – ha proposto innanzi al Tar Palermo un ricorso elettorale per chiedere la correzione del risultato elettorale.