Iniziate questa mattina le operazioni di demolizioni delle case abusive a Licata

Dopo un’intera giornata di mediazione ed opera di convincimento, sia con i proprietari che con i responsabili del “comitato per la casa”, alla fine e’ prevalso il buon senso. Ieri sera sono stati rimossi i blocchi umani, vi hanno partecipato anche i bambini, e questa mattina le ruspe sono entrate in azione. I mezzi meccanici, indisturbati, hanno  cominciato a “martellare” senza tregua. La villetta costruita abusivamente oltre 20 anni fa, e non piu’ sanabile, a Torre di Gaffe, nella zona di mare tra Licata e Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento, e’ stata demolita, così come prevede la legge, cosi’ come ha ordinato la Procura di Agrigento. Sono stati gli stessi proprietari, in autonomia, a proprie spese e nei tempi previsti, ad avviare le demolizioni della villetta abusiva di 150 metri quadrati, dopo aver comunicato la decisione al comune e alla Questura. E le demolizioni non finiscono qui. Infatti, nella zona di Licata, in questa prima fase, saranno rase al suolo altri 14 immobili costruiti in un zona in cui era vietato. Le ruspe sono già a lavoro per abbattere un secondo immobile. E la protesta dei cittadini non si placa.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]