Blitz all’interno di un’abitazione a Ribera. Recuperata refurtiva per un ammontare di 10mila euro

Blitz all’interno di un’abitazione a Ribera. Recuperato ingente quantitativo di refurtiva e denunciati 5 cittadini romeni, 4 uomini e una donna. Il “bottino” scoperto, secondo i carabinieri, è frutto di razzie di vari furti avvenuti negli ultimi tempi, in danno di alcuni istituti scolastici del centro crispino. Durante un posto di blocco, i militari, hanno fermato un giovane romeno, 30 enne, beccato in possesso di un pc-notebook occultato all’interno della sua autovettura. A quel punto i Carabinieri hanno deciso di effettuare ulteriori verifiche nell’abitazione dell’uomo. In un sottoscala ispezionato dai militari, è saltato fuori un consistente quantitativo di oggetti, in particolare personal computers ed attrezzatura elettrica varia, subito sequestrati ed in gran parte già riconosciuti dal personale addetto agli istituti scolastici che avevano subito i furti. Il valore della refurtiva recuperata, ammonta complessivamente a circa  10.000 euro. L’accusa è di ricettazione.