Travolto da un furgone mentre attraversa la strada, 80enne finisce in ospedale

Un ottantenne di Agrigento è stato ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di contrada Consolida dopo essere stato investito – in via De Amicis, nel quartiere del Villaggio Peruzzo ad Agrigento, – da un furgone. Non è, per sua fortuna, in pericolo di vita: i medici hanno già sciolto la prognosi in circa 45 giorni.

L’uomo, stando alle prime ricostruzioni della squadra Infortunistica stradale della polizia municipale di Agrigento, aveva appena comprato la frutta e stava attraversando la strada. Un furgone lo avrebbe colpito all’improvviso e l’anziano pensionato è finito pesantemente sul selciato. Il conducente del furgone si è subito fermato per prestare i primi soccorsi.

Girgenti acque, arriva un altro commissario

Non uno, ma due commissari prefettizi per Girgenti acque. Ieri pomeriggio negli uffici della zona industriale, per incontrare i vertici della società, è arrivato l’avvocato Giuseppe Massimo Dell’Aira. E’ stato nominato in aggiunta all’ex manager dell’Asp, Gervasio Venuti, e pare con la stessa mansione: garantire il funzionamento del servizio e vagliare nel merito le carte del gestore, sul quale pende oggi un’interdittiva antimafia firmata dalla Prefettura. Dell’Aira, avvocato a difesa delle parti civili nel maxiprocesso contro la Mafia e in diversi altri processi alla mafia, oggi all’Avvocatura dello Stato, ha una robusta esperienza di direzioni e presidenze di società pubbliche. Stando ad indiscrezioni Dell’Aira potrebbe non essere l’ultima nomina, ma, probabilmente, a lui si potrebbe aggiungere un terzo commissario. Tutto questo mentre l’Ati ha firmato l’atto di risoluzione del contratto con Girgenti acque.

Si rifornivano gratis di acqua. Coppia di coniugi in manette per furto aggravato.

A Villaseta una coppia di coniugi , entrambi 40 enni, è stata arrestata dai carabinieri. I due avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete pubblica, rifornendo gratis di acqua la loro abitazione ubicata in viale Kennedy,

Per l’uomo e la donna, è stata contestata l’accusa di “Furto aggravato” . Sono stati concessi gli arresri domiliciari.