Scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica, arrestata una famiglia

I carabinieri hanno scomperto un allaccio abusivo, alla rete elettrica pubblica e arrestano un intero nucleo familiare: padre, madre e due figli. Tutti e quattro gli empedoclini sono stati indagati per l’ipotesi di reato di furto aggravato e su disposizione del sostituto procuratore di turno – titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto – tutti sono stati posti, almeno in prima battuta, ai domiciliari.

Vandali scatenati: nel “mirino” ancora una volta la scuola “Scurpiddru”

Quarto raid vandalico, nell’arco di un paio di anni, ai danni della scuola dell’infanzia “Scurpiddru” di Villaseta. Qualcuno, nelle ultime ore, ha rotto una delle finestre del primo piano dell’immobile di via Michele Amari. Difficile ipotizzare ad un tentativo di furto. Durante il sopralluogo effettuato dai militari dell’Arma, è stato accertato che dall’istituto scolastico non manca nulla. Eppure una finestra, del primo piano appunto, della scuola – che fa parte dell’istituto comprensivo “Salvatore Quasimodo” – è stata danneggiata.

Controlli nel belicino. In manette due persone sorprese con “hashish” ed “eroina”.

Nella valle del Belìce, i carabinieri hanno arrestato due persone trovate in possesso di un etto di Hashish e 3 grammi di eroina.

Lungo la strada statale 624 che conduce a Palermo, dall’interno dell’auto, è saltata fuori la droga.

Un uomo e una donna, entrambi 35 enni ed originari di Sciacca, sono sati arrestati con l’accusa di “Detenzione di sostanze stupefacenti”.

La droga sequestrata, se ceduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alcune centinaia di euro.