Safer internet day. Incontro all’istituto “Anna Frank” di Agrigento.

Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il Safer Internet Day 2019, la Polizia Postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, ha organizzato workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo presso le scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani.  Nella città di Agrigento l’incontro si è tenuto , questa mattina, all’istituto “Anna Frank”.

Agrigento. Al Museo “Griffo” attive le audioguide

Il Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo di Agrigento si allinea con i più importanti poli espositivi del mondo ed ecco dunque che anche nella città dei Templi arrivano le audioguide, il servizio che accompagnerà i visitatori spiegando, nei dettagli, ben 26 dei suoi gioielli più preziosi.

Agrigento. Alberi non potati da diversi anni in via Toniolo: la segnalazione

Nuove segnalazioni di disagi ci giungono da Agrigento, nello specifico, un esercente commerciale chiede l’intervento dell’amministrazione comunale per effettuare la manutenzione al verde pubblico in via Toniolo, strada limitrofa allo stadio “Esseneto” di Agrigento. Ma per capire meglio quali sono i problemi segnalati seguiamo l’intervista al signor Pietro Lombino.

Per la morte Sofia Tedesco indagato il conducente dello scooter

Svolta nelle indagini sul tragico incidente stradale costato la vita alla studentessa agrigentina Sofia Tedesco. Dal 9 agosto scorso, l’ipotesi investigativa, avviata dalle dichiarazioni del conducente dello scooter sul quale viaggiava Sofia, un diciassettenne di Favara, era quella di uno scontro tra auto e ciclomotore con l’automobilista che poi sarebbe fuggito senza prestare soccorso. Da allora, è stata caccia ad una Fiat Punto di colore grigio, per come indicato dal giovane centauro.

Versione dei fatti che però non ha mai convinto i Carabinieri della Tenenza di Favara che in questi sei mesi hanno lavorato in silenzio e senza sosta. Le telecamere degli impianti di video sorveglianza presenti sulle strade di Favara avevano indotto i carabinieri ad interrogarsi sulla versione fornita dal conducente perché dell’auto indicata, non c’era traccia. Così come sono sembrati anomali i lievi danni riportati dall’Honda SH che non sarebbero stati compatibili con un violento urto.

Grazie all’ausilio di consulenti tecnici, dopo l’analisi del traffico telefonico della zona e l’incessante ricerca di testimoni, i militari della Tenenza di Favara parlano oggi di probabile Incidente autonomo. Secondo una ricostruzione, Il diciassettenne avrebbe fatto tutto da solo e avrebbe cercato di coprire le sue responsabilità addossando la colpa alla fantomatica Punto grigia.
Il giovane è stato iscritto sul registro degli indagati, tra le accuse contestate omissione di soccorso e omicidio stradale. Il fascicolo è stato trasmesso al competente Tribunale per i minorenni di Palermo.

Riapre la Cattedrale di San Gerlando: il 22 febbraio il pontificale.

2970 giorni. È il tempo trascorso senza la cattedrale di Agrigento, chiusa dal 25 febbraio del 2011. Ma adesso è ufficiale: la madre di tutte le chiese tornerà a risplendere e ad accogliere i tanti fedeli che con ansia hanno atteso questo momento. L’apertura è in programma per il prossimo 22 febbraio: alle 18 il pontificale presieduto dall’arcivescovo mons. Francesco Montenegro. È prevista la presenza delle comunità parrocchiali e delle aggregazioni laicali che si raduneranno alle 17.30 per una preghiera dinnanzi la cattedrale. In un anno i lavori previsti, dunque, sono stati completati. 800mila euro sono arrivati dai fondi regionali, 800 mila dalla diocesi agrigentina.Il cantiere sarà completato nei prossimi giorni e l’impresa si è impegnata a continuare a monitorare il duomo perchè, come è stato sottolineato, la prevenzione è importante. In questo senso è stato comunicato anche l’alleggerimento della navata nord. L’Arcidiocesi sta, infatti , progettando nuovi interventi sia per la manutenzione delle coperture che alleggerendo la navata nord eliminando il contrafforte dentro la torre del Gualtiero, che da solo pesa oltre 100 tonnellate. Sono scomparse le lesioni, la cattedrale è stata messa in sicurezza: il duomo così tornerà ad essere luogo di culto, punto di aggregazione sociale , culturale e turistico. Padre Pontillo invita tutti i fedeli agrigentini ad esserci in occasione della festa del San Patrono e a partecipare alla processione delle reliquie di San Gerlando in programma il 24 febbraio alle 17.30 con partenza proprio dal duomo.

Scazzottata per una prostituta? Scatta il blitz: sequestrato hashish

Trovata droga e c’è anche un denunciato, in seguito alla sanguinosa zuffa scoppiata, sabato scorso, in cortile Fronda, una traversa di via Santa Sofia, nel centro storico di Agrigento. E’ stata anche ricostruita la dinamica dell’accaduto. Tutto quanto sarebbe nato da una discussione tra due extracomunitari, un uomo e una donna. I due avrebbero consumato un rapporto sessuale, verosimilmente, dietro il pagamento da parte dell’uomo di una somma in denaro. Poi per motivi ancora sconosciuti sarebbe scoppiata un diverbio, con l’intervento del compagno della ragazza. Degenerato in pochi attimi. Da li a poco nella zona sono scattate delle perquisizioni. Gli agenti, con l’ausilio dell’Unità cinofila della Guardia di finanza di Agrigento, hanno rinvenuto 10 grammi di hashish. Un diciottenne del Gambia è stato denunciato.