Visite mediche all’Asp, potenziato il servizio di prenotazione via Whatsapp

Sarà potenziato il servizio di prenotazione delle visite specialistiche tramite l’applicazione per cellulare “Whatsapp”. L’Asp di Agrigento ha reso noto che sono attivi ben due numeri per le prenotazioni via messaggio. Sono il 3341071445 per cognomi dalla A alla L e 3384680487 per cognomi dalla M alla Z.Per eventuali modifiche sulle prenotazioni già effettuate o informazioni sui servizi erogati dal servizio sanitario nazionale o informazioni varie sulle strutture di competenza dell’Asp di Agrigento, ci si deve rivolgere invece al numero verde 800589444.  Il servizio di prenotazione via “whatsapp”, inaugurato l’anno scorso, è stato utilizzato da circa 3.500 persone ed era stato pensato per alleggerire il carico che gravava sui centralino aziendale.

Licata: 5 colpi di fucile esplosi contro la casa di un autotrasportatore

All’alba di ieri, secondo la ricostruzione dei carabinieri qualcuno ha esploso cinque colpi di fucile contro il portone di ingresso di uno stabile di via Monfalcone , a Licata, in cui abita un autotrasportatore di 50 anni. Pare che i colpi siano stati sentiti dall’uomo che sarebbe sceso immediatamente in strada. L’autotrasportatore ha dato l’allarme e sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina, compresi quelli della scientifica, per eseguire i rilievi di rito. Il proprietario dell’abitazione è stato già sentito ed è probabile che nelle prossime ore i carabinieri sentiranno anche altre persone.

 

Incidente a Correggio, perde la vita un ragazzo di Menfi

Un 20enne di Menfi è rimasto vittima in un tragico incidente stradale a Correggio, provincia Reggio Calabria. Si tratta di Liborio Vetrano . Il giovane da qualche tempo lavorava come operaio in un’azienda. La famiglia era, appunto, originaria di Menfi ma si era trasferita per lavoro.  A bordo dell’auto, finita in un piccolo torrente dopo un volo di diversi metri, il giovane e altri 4 ragazzi che tornavano da una discoteca di Carpi.
Liborio Vetrano si trovava sul lato passeggero, ed è stato l’unica vittima dell’ incidente autonomo avvenuto per delle cause ancora da ricostruire: l’alta velocità o il manto stradale disconnesso le possibili cause.