San Leone. Nudista in spiaggia davanti bambini, mamme impauriti chiamano la polizia

Un nudista in spiaggia a San Leone, davanti ai bimbi: le mamme chiamano la Polizia. E’ quello che è accaduto domenica mattina in una delle spiagge di viale Le Dune a San Leone. Un uomo, prendeva il sole completamente nudo in una zona frequentata da famiglia e bambini. Sono state diverse le chiamate di segnalazione giunte al 113. Ad intervenire sono stati gli agenti della Questura di Agrigento che hanno cercato il nudista che, nel frattempo aveva fatto perdere le proprie tracce.

Furto nell’agrigentino: ladri razziano convento di suore

Ignoti malviventi , nottetempo, sarebbero penetrati, dopo aver forzato la porta di ingresso, nel convento di Maria Santissima Cuore di Gesù a Caltabellotta. Dalle prime indagini condotte dai Carabinieri, sembrerebbe che i ladri conoscessero le abitudini delle suore e, grossomodo, anche dove cercare. Avrebbero rovistato in alcune stanze salvo poi arraffare circa 800 euro.

Ricezione turistica di eccellenza ed albergatori maggiori contribuenti. Confcommercio ” si diamo segnali determinanti”

“La Tassa di soggiorno costituisce una “risorsa” per le casse del Municipio peccato che non ci sia un adeguato ritorno”. Ad Affermarlo è il presidente di Confcommercio Sicilia Francesco Picarella. “Il Comune di Agrigento -continua- solo nel 2018 ha incassato circa 800.000 euro dall’imposta di soggiorno. Ben 600.000 euro versate dalle 15 strutture turistico alberghiere e la differenza proveniente dalle altre 400 strutture registrate.

Una somma importante di cui ancora però non si vedono benefici.

Alla tassa di soggiorno i clienti in generale sono abituati perché esiste ovunque – fa notare il presidente regionale di Federalberghi – ma la nostra non è giustificata e i clienti si lamentano che i servizi della città chiaramente non sono all’altezza, come ogni giorno vedono anche gli agrigentini”.