“Ha molestato, minacciato e perseguitato una donna”: arrestato 33enne

Reiteratamente ha molestato, minacciato e perseguitato una donna”. E’ per stalking che un trentatreenne di Santa Elisabetta è stato arrestato e posto ai domiciliari, in esecuzione di un’ordinanza del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, dai carabinieri. L’attività investigativa – stando a quanto è stato ricostruito dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento – ha permesso d’appurare che la persecuzione nei confronti della donna, residente ad Agrigento, ha provocato nella stessa giovane “un perdurante stato d’ansia”. Ed è dunque alla firma dell’ordinanza del giudice per le indagini preliminari che, negli ultimi giorni, si è arrivati e che è stata eseguita. Intanto, il trentatreenne dovrà stare lontano dalla donna: dovrà stare agli arresti domiciliari.

Cibo conservato male e di dubbia provenienza: blitz dei Nas a Porto Empedocle

I carabinieri della stazione di Porto Empedocle, coadiuvati dai militari del Nas, hanno eseguito dei controlli in due attività commerciali della città marinara. Si tratta di un panificio adibito a rosticceria e di un bar-ristorante entrambi situati nella zona dei lidi di Porto Empedocle. I carabinieri hanno scoperto in entrambi gli esercizi commerciali cibo conservato male e di dubbia provenienza. Sequestratari oltre 100kg di carne e pesce. Per questo motivo i gestori delle attività sono stati sanzionati con una maxi multa di 5 mila euro ciascuno.  Sia per il panificio che per il bar-ristorante è stata proposta la richiesta di chiusura dell’attività.

Il Libero Consorzio stanzia le somme per il trasferimento delle classi di alcuni Istituti Scolastici di Agrigento

Il Libero Consorzio stanzia le somme per il trasferimento delle classi di alcuni istituti scolastici di Agrigento. Si tratta del liceo scientifico Leonardo di Agrigento, del liceo Empedocle di Agrigento e del “Michele Foderà”. Il trasferimento delle aule riguarda anche l’edificio “A” del  Leonardo che sarà oggetto di alcuni interventi di adeguamento alla normativa vigente. Nello specifico le classi in atto collocate nel plesso denominato edificio “A” del Leonardo di Agrigento del viale della Vittoria sono trasferite nelle aule del plesso di via Platone, utilizzato dal liceo scientifico Majorana che dal 1° settembre 2019 è stato accorpato al liceo “ Politi” di Agrigento. Le classi dell’intero plesso di via Platone del liceo Majorana, con esclusione delle classi del liceo musicale, verranno trasferite nelle aule di Via Cimarra. Il liceo musicale del plesso di via Platone che è stato accorpato al liceo classico Empedocle verrà trasferito nell’ala posta al piano terra del Brunelleschi che dovrà rimodulare e ottimizzare le restanti aule ai fini della didattica e dei laboratori del proprio istituto.

Turista bloccata all’aeroporto: aveva rubato un orologio da parete

Stava per partire in aereo, con il suo “souvenir” del valore di alcune centinaia di euro ma è stata prontamente riconosciuta e bloccata in aeroporto a Lampedusa. Nei giorni scorsi, la proprietaria di un esercizio commerciale dell’isola aveva denunciato il furto di un orologio da parete, in ceramica. Incrociando i filmati di alcune telecamere ubicate nella zona i Carabinieri sono riusciti a tracciare l’identikit della persona che aveva commesso il furto, ossia un’anziana donna. Durante i controlli , la donna 70 enne, una insospettabile turista cremonese , che si stava per imbarcare su un aereo, è stata riconosciuta e prontamente bloccata. Durante la perquisizione dei bagagli, è saltato fuori il prezioso orologio in ceramica, abilmente sottratto alcuni giorni prima. La turista è stata denunciata con l’accusa di “furto aggravato”.