Polizia, controlli più intensificati nel periodo natalizio

La Questura di Agrigento con l’approssimarsi delle Festività Naalizie e del Capodanno, ha disposto l’ intensificazione dei servizi di prevenzione generale e controllo del teritorio nel capoluogo e nei territori sede di Commissariato. Infatti, a seguito di attente valutazioni si è reso necessario intensificare le misure , disponendo mirati servizi straordinari di controllo del territorio ad integrazione degli ordinari moduli operativi in atto vigenti. Com’è noto, infatti, il periodo che precede le “Festività Natalizie e di Fine Anno” si caratterizza, tradizionalmente, per l’accentuazione della movimentazione di denaro, delle attività commerciali in genere e della mobilità delle persone sul territorio, con conseguente innalzamento del rischio di un incremento di attività delittuose, specie di reati contro il patrimonio. Al fine di garantire una più incisiva azione di vigilanza e controllo del territorio, la Polizia di Stato impiegherà per l’intero arco della giornata pattuglie aggiuntive che presidieranno le zone di maggiore afflusso ed aggregazione di persone e, pertanto, oltre il centro storico, anche le aree del Villaggio Mosè, Villaseta/Monserrato e Fontanelle, ove insistono negozi ed esercizi commerciali di media e grande distribuzione. Continuerà nelle ore serali e notturne anche il presidio delle aree urbane cittadine ove insistono locali notturni, anche al fine di infrenare il fenomeno, già riscontrato e sanzionato, della somministrazione di bevande alcoliche a minori di età e per assicurare la serenità e regolarità della movida cittadina. Pattuglie appiedate sono operative anche lungo la Via Atenea ed il centro commerciale “Città dei Templi” di Agrigento e “Le Vigne” di Castrofilippo, luoghi notoriamente frequentati da numerosi avventori per il tradizionale shopping natalizio.

Ancora un riconoscimento per l’istituto comprensivo “RITA LEVI MONTALCINI”

Ennesimo riconoscimento per l’istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Agrigento, diretto da Luigi Costanza . L’istituto con i suoi 8 plessi, dislocati nella zona costiera di Agrigento, con oltre 1250 alunni il più grande della provincia, ha portato e continua a portare avanti molteplici iniziative per dare sempre di più un’ampia offerta formativa agli alunni per la loro crescita sociale e morale. A dimostrazione di tutto ciò sono i numerosi premi assegnati nei vari concorsi e manifestazioni , alle quali l’istituto partecipa ultimo in ordine di tempo l’attestazione di merito per la positiva partecipazione al V festival della canzone siciliana “Rosa Balistreri” . I ragazzi guidati dai docenti Giuseppe Villa , Giuseppina Tumminaro , Alfonsina Gallo Afflitto, Ornella Compagno e Vincenza Todaro hanno deliziato il numeroso pubblico presente al teatro San Francesco di Favara in occasione della XII edizione del premio di arte e cultura siciliana Ignazio buttitta nell’ ambito della rassegna del festival della canzone siciliana giunta alla sua V edizione . I ragazzi hanno ricevuto il plauso di tutti gli esperti presenti nonchè della presidente del centro culturale “ Guttuso” , Lina Urso Gucciardino. Anche il dirigente scolastico Costanza si è voluto complimentare con gli oltre 30 ragazzi che costituisco l’ensemble e ed il coro denominata , dalla felice intuizione dello stesso dirigente scolastico, “I RAGAZZI DI MARGHERITA”, in quanto tutti frequentanti il plesso” Margherita Hack” del Villaggio Peruzzo.Il dirigente scolastico nel suo intervento ha evidenziato come “l’istituto si pone sempre più come palestra di vita per gli alunni per la loro crescita morale e sociale e come la scuola è protesa nell’inculcare alle giovani generazioni valori sani e duratori nel tempo, oltre chiaramente una solida preparaziione che permette ai ragzzi di proseguire gli studi superiori con estrema facilità .” “I RAGAZZI DI MARGHERITA” hanno eseguito due brani che caratterizzano fortemente il repertorio della musica siciliana nel mondo: “Cu ti lu dissi” della celebre artista Rosa Balistreri e “Cocciu D’amuri” del cantautore agrigentino Lello Analfino abillmente cantata dalal giovane Noemi Caramanno . Entrambi i brani sono adattati ed eseguiti per la formazione di orchestra scolastica ad indirizzo musicale (chitarra, clarinetto, flauto, traverso e pianoforte) , coro e voce solista.

Canicattì, danneggiati pneumatici dell’auto della madre superiora: 80enne nei guai

Avrebbe forato i quattro pneumatici dell’auto di proprietà della madre superiora della suore Divine Vocazioniste di Canicattì.

A finire ora nei guai è un ottantenne che, con l’ipotesi di reato di danneggiamento aggravato, è stato denunciato dai poliziotti del Commissariato di Canicattì.

La vicenda risale al settembre scorso.

Controlli della stradale: ecco i risultati

Nello scorso fine settimana, la Sezione Polizia Stradale di Agrigento e dei dipendenti Distaccamenti di Canicattì e Sciacca hanno “beccato” 3 conducenti di auto in stato di ebbrezza alcolica. Denunciato allaProcura della Repubblica, durante i posti di controllo effettuati ad Agrigento e sulla SS640, un 33enne e un 21 di Favara e un 30enne di Caltanissetta . Nel corso dei servizi in totale sono state accertate nel complesso 19 infrazioni, ritirate 3 patenti di guida ed una carta di circolazione, decurtati 54 punti-patente.

Operazione di repressione dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti

Operazione di repressione dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Nelle ultime ore con l’ausilio della Speciale Squadra di Tutela Ambientale della Polizia Municipale, alla presenza dei funzionari comunali e dell’assessore all’Ecologia Nello Hamel è stata effettuata un’operazione di verifica su una grossa mole di rifiuti abbandonati in pieno centro, all’inizio della via Pirandello. Nella ricognizione sono stati identificati circa otto esercizi commerciali dell’area circostante che saranno pesantemente sanzionati e per i quali sarà trasmessa la segnalazione all’autorità giudiziaria per inquinamento ambientale. Altre due persone saranno sanzionate con una multa di 600 euro ed addirittura si è proceduto alla identificazione e verbalizzazione di una persona che, nonostante la verifica in corso, ha depositato un sacchetto di rifiuti nella stessa discarica. Subito dopo l’ispezione, a cura della Sea l’area è stata totalmente ripulita e bonificata. Nei prossimi giorni la Squadra di Tutela ambientale effettuerà controlli diffusi sul territorio per individuare, anche tramite appostamenti, gli sversatori abusivi di rifiuti. Il sindaco Lillo Firetto e l’assessore all’Ecologia Nello Hamel invitano i cittadini ed i commercianti a rispettare le regole della raccolta differenziata e ribadiscono che il sistema dei controlli, ormai ampiamente perfezionato, sarà in grado di identificare gli incivili che con i loro gesti continuano a creare un danno all’immagine della città.