Agrigento Cronaca Provincia Ultime news

A Licata un uomo fa arrestare i suoi fornitori di cocaina perché per compensare i debiti di droga volevano impossessarsi di un suo terreno agricolo.

A Licata un uomo fa arrestare i suoi fornitori di cocaina perché per compensare i debiti di droga volevano impossessarsi di un suo terreno agricolo.
Rate this post

Compra delle dosi di cocaina, per un valore complessivo di circa 2000 euro ma non ha i soldi per pagarla, gli spacciatori per azzerare il debito, pretendono dall’uomo la cessione di un suo terreno agricolo il cui valore stimato è di circa 12 mila euro.  Preoccupato delle minacce subite, si reca dai Carabinieri e denuncia il fatto. Questo è quanto successo a Licata, dalle successive indagini dei militari, sono scattati gli arresti per due uomini di Canicattì si tratta di Michele Amato e Antonino Chiazza rispettivamente di 43 e  48 anni. 

Nelle idagini condotte dai carabinieri della compagnia di Licata e  coordinate dal sostituto procuratore Gloria Andreoli,  grazie alle tradizionale tecniche di investigazione, ovvero, intercettazioni e pedinamenti, sarebbero stati documentati anche gli incontri e le presunte richieste estorsive avanzate dai due soggetti. I due canicattinesi avrebbero dunque preteso la cessione di un terreno agricolo di proprietà della vittima del valore di circa 12.000 euro, a fronte del debito da 2.000 euro.

I due arrestati, accusati di tentata estorsione aggravata, sono stati trasferiti al carcere Petrusa di Agrigento.