Attualità Ribera

A Ribera la spesa in ordine alfabetico.

A Ribera , da ieri, si esce da casa in ordine alfabetico. Lo ha disposto il sindaco, Carmelo Pace al fine di imprimere una ulteriore stretta alle abitudini dei suoi concittadini per cercare di contenere la diffusione del coronavirus.  “Ho notato –  ha detto il primo cittadino – che c’è troppa gente che continua a non rispettare le restrizioni, e io non posso stare a guardare mentre ci contagiamo l’uno con l’altro. C’è troppa incoscienza, a partire da quella di chi ogni giorno si reca al supermercato perfino per comprare solo il bicarbonato”. Da qui, dunque, l’esigenza di obbligare la cittadinanza a restare in casa. E così Pace ha fatto un calendario con le lettere dell’alfabeto spalmate su 6 giorni della settimana: lunedì potranno uscire per le necessità più importanti coloro il cui cognome inizia per A e B, martedì toccherà alle lettere C e D e così via fino a sabato. Il sindaco ha annunciato che saranno “rigidissimi i controlli da parte della polizia municipale per soffocare sul nascere, con multe salatissime, eventuali violazioni della sua ordinanza”. Ieri su 30 persone controllare  dalla polizia municipale  tutte avevano le iniziali del cognome A e B, dunque, nel rispetto dell’ordinanza del primo cittadino. Non rientrano nell’ordinanza chi esce per lavoro o per l’acquisto di farmaci.