fbpx

I carabinieri delle stazioni di Cattolica Eraclea e Montallegro, unitamente ai militari dell’Arma della compagnia di Agrigento, hanno effettuato una serie di controlli per il contrasto agli abusi edlizi nella fascia costiera. Nella località Eraclea Minoa,i militari dell’Arma hanno segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento, A.A. 80 anni, di Cattolica Eraclea, e A.C. 53 anni di Roma, per costruzione abusiva in una zona sottoposta a vincolo di interesse paesaggistico. I due in qualità di proprietari, in concorso, hanno realizzato un immobile in conglomerato cementizio, in assenza di concessione edilizia. La costruzione è stata posta sotto sequestro. A Montallegro, i carabinieri hanno segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica,un ingegnere M.L. 63 anni, una casalinga M.M. 52 anni, un muratore M.C. 51 anni e un manovale F.P. 46 anni, tutti del luogo, per violazione alle leggi urbanistiche. Le quattro persone in qualità di proprietaried esecutori dei lavori, in concorso, hanno realizzato un immobile in conglomerato cementizio, in assenza di concessione edilizia ed una copertura abusiva di una struttura già esistente con legnami e tegole. Le opere abusive sono state poste sotto sequestro.