Carabinieri Cronaca Raffadali

Accoltella la moglie durante una lite: un arresto a Raffadali .

I carabinieri hanno arrestato un 58enne di Raffadali, già noto alle forze dell’ordine, per tentato omicidio della moglie, dopo che una lite in famiglia si è trasformata in violenta aggressione.

A lanciare l’allarme una vicina di casa della coppia dopo aver sentito urla e lamenti provenire dall’appartamento accanto. I militari giunti sul posto, in un’ abitazione al centro del paese, si sono trovanti davanti l’ uomo, agitato, con una penna a sfera in mano sporca di sangue “riferendo- ricostruiscono i carabinieri- di aver litigato con la moglie e nel corso di un diverbio di averla colpita in testa con la penna.” Una volta dentro , i carabinieri , hanno trovato la donna con una vistosa ferita all’altezza della tempia sinistra, troppo grande per essere stata causata da una penna. I Carabinieri , dopo una perlustrazione, avrebbero trovato un coltello di 20 cm sporco di sangue. La vittima è stata portata, con un’ambulanza, in ospedale, non in pericolo di vita. Il 58enne, come disposto dal magistrato di turno, Alessandra Russo, che ha immediatamente coordinato le attività, è stato arrestato e portato in carcere, con l’accusa di tentato omicidio.