Agrigento Cronaca Porto Empedocle Provincia Ultime news

Accoltellò il figlio, torna in carcere Pietrino Falzone. News Agrigentotv

Accoltellò il figlio, torna in carcere Pietrino Falzone. News Agrigentotv
Rate this post

Torna in carcere il sessantenne empedoclino Pietrino Falzone accusato di avere accoltellato e ucciso nel maggio del 2014 il figlio. L’uomo, deve scontare la pena residua di cinque anni, un mese e due giorni; per questo gli agenti del commissariato di Frontiere coordinato dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, hanno notificato il provvedimento emesso dalla Procura generale presso la Corte di Appello e posto agli arresti il pescatore empedoclino. Nella notte fra il 26 e 27 maggio del 2014 il figlio, che da tempo abitava con una anziana amica di famiglia, con una scusa tornò a casa, nella zona dei grandi lavori , a Porto Empedocle, scavalcando il balcone, e aggredì il padre che, in primo grado,  fu condannato in primo grado, a tre anni di reclusione,  con l’accusa di eccesso colposo di legittima difesa.  In considerazione della pena molto contenuta, il Gup scarcerò subito l’imputato. Il pubblico ministero Alessandro Macaluso aveva chiesto, invece, durante la requisitoria, 14 anni di reclusione.Pietrino Falzone aveva ammesso da subito i fatti  raccontando ai carabinieri di averlo colpito perché temeva per la sua vita, ma senza la volontà di ucciderlo. Fra l’altro, qualche ora prima, in ospedale, dove tutta la famiglia era andata per fare ricoverare l’anziana con cui Marco conviveva, il pescatore sarebbe stato aggredito dal figlio con un pugno senza alcun motivo. Lo stesso sarebbe accaduto decine di altre volte.