fbpx

Una sorta di ultimatum giunge dalla Provincia di Agrigento nel merito della vicenda aeroporto. “Se giovedì, – rende noto il Presidente dell'Ente, Eugenio D'Orsi – , il governatore Lombardo non porterà buone notizie e se anche da Alfano non giungeranno segnali positivi in ordine alla soluzione di questo problema, procederò alla verifica programmatica della maggioranza, previo l’azzeramento della Giunta”. D'Orsi sottolinea come lui e gli assessori al suo fianco abbiano centrato tutti i punti del programma con il quale si erano presentati agli elettori. “Abbiamo risanato le casse della Provincia, riordinato gli uffici, stabilizzato 164 precari, insomma quello che abbiamo fatto é sotto gli occhi di tutti. L’unica cosa che non siamo riusciti a fare è l’aeroporto”, dichiara il presidente D’Orsi. Dunque, dopo ben 15 giorni trascorsi nella tenda in cui ha trasferito gli uffici e la sua quotidianità, annuncia il suo prossimo passo in questa battaglia pro aeroporto; l'azzeramento della Giunta e la verifica del programma, a cui afferma di procedere se la vicenda relativa alla costruzione dell’infrastruttura non dovesse andare in porto in tempi brevi. Argomento sul quale, anche dopo i cambiamenti annunciati, non ha nessuna intenzione di demordere: “Poi ci misuriamo su quello che rimane da realizzare del programma, cioé l’aeroporto”, commenta il Presidente della Provincia Regionale di Agrigento, Eugenio D'Orsi.