fbpx

E’ stata la famosa commedia musicale di Garinei e Giovannini a dare 8il via alla stagione teatrale 2010/2011 al Pirandello. L’appuntamento con uno dei classici del teatro italiano era molto atteso anche sul palcoscenico agrigentino, conquistando, sin dalla sua prima ieri sera, ancora una volta il pubblico trascinato dal testo e dalle musiche, ed ancora dalla scenografia; la canonica, la piazza con il sagrato, l’arca, che si succedono in maniera continua grazie a due girevoli che danno vita ai cambi di scena. Se poi a tutto questo si aggiunge, la spontaneità e la vitalità di Marisa Laurito nel ruolo di Consolazione, e un Sindaco Crispino, interpretato dal maestro Enzo Garinei, gli applausi a “scena aperta” sono garantiti. Ad indossare la tonaca di don Silvestro, portandogli in dote la sua innata simpatia e comunicatività, l’attore e cantante Gianluca Guidi. Marco Simeoli, invece, nel ruolo dell’ingenuo e focoso Toto; Valentina Cenni in quelli degli innamorati panni di Clementina, mentre Titta Graziano interpreta Ortensia, la “severa” moglie del sindaco Crispino e Andrea Carli quelli dell’austero cardinale Consalvo. E’ sulla possibilità di un secondo diluvio universale, comunicato a Don Silvestro- Gianluca Guidi da una telefonata del Padreterno, che si sviluppa l’intera storia, che vede coinvolti tutti i compaesani increduli. Scongiurato il diluvio, nel gran finale si mangia e si brinda attorno ad una tavola circolare, sulla quale scende una colomba bianca che va ad occupare un posto rimasto vuoto. È per Lui che si aggiunge un posto a tavola.
Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Pirandello fino a domenica prossima. Oggi alle 17:00, domani sera alle 20:30 e infine domenica nuovamente alle cinque del pomeriggio.