fbpx

Il rettangolo di gioco, quello di Paceco; i 22 giocatori in campo, dell’Agrigentina e della Dattilo di Mustazza; il risultato 2 a 1 per i pasdroni di casa. É questo infatti il risultato della partita molto combattuta che la capolista Agrigentina in territorio trapanese. I padroni di casa, subito intraprendenti, raggiungono già al 3 minuto il vantaggio grazie al gol a freddo di testa di Rondello, su assist di Culcasi. La capolista ricevuto il goal inizia così a macinare gioco ed azioni, ed è così che al 22′ ,con il veloce Miccichè raggiunge la parità. Sembra mettersi bene per i ragazzi di Mauro Miccichè, ma , sullo scadere del tempo arriva la rete vincente di Ingrassia che regala punti pesanti alla classifica del Dattilo. L’esito della gara è stato ulteriormente condizionato dall’espulsione del difensore Argento dell’Agrigentina. “Certi gesti non si fanno durante la partita – cha commentato il dirigente Alfonso Pilia – e l’atteggiamento di Argento ha penalizzato senza ombra di dubbio, l’andamento della gara. L’Agrigentina si è distinta nel corso del tempo anche per la correttezza in campo da gioco, ed il gesto di Argento, verrà sicuramente punito anche con un provvedimento disciplinare della società”. Adesso la squadra cara al presidente Castronovo viene raggiunta in vetta dall’Atletico Campofranco che ha pareggiato a S.Giovanni Gemini. Sabato prossimo, arriva all’esseneto il Terrasini e sarà un match da non perdere.