fbpx

Sarebbe stata la mano dei vandali o una cicca di sigaretta gettata ancora accesa a provocare un incendio, che sviluppatosi dalle rete di copertura di un’impalcatura ha danneggiato alcuni infissi della palazzina, annerito le pareti esterne di uno stabile e le saracinesche di un negozio, di un ufficio e di un’agenzia. Il rogo è divampato attorno alle 2 della notte nella piazzetta San Calogero, proprio di fronte al Santuario del Santo. Fortunatamente il pronto intervento dei vigili del fuoco del comando di Agrigento, ha evitato che le fiamme si potessere estendere. Lievi di danni, ancora in via di quantificazione. Sul posto si sono portati i poliziotti della sezione Volante, che hanno avviato le indagini. Secondo i primi accertamenti, pare escluso che si possa essere trattato un attentato incendiario.