Agrigento, diffamazione al collega consigliere comunale: condanna di primo grado per Giusepe Di Rosa

Tre mesi, pena sospesa, più il pagamento delle spese processuali, 1.700 euro, e risarcimento in sede civile del danno cagionato. Questa è stata la condanna di primo grado emessa a carico dell’ex vice presidente del consiglio comunale di Agrigento Giuseppe Di Rosa. La vertenza giudiziaria che vede protagonista l’ex membro di Aula Sollano era maturata proprio nel corso di una seduta della pubblica assise cittadina. La parte offesa, in questo caso, fu il consigliere Francesco Messina. Un acceso dibattito tra i due che poi, secondo il Tribunale di Agrigento, sarebbe continuata anche sui social network, con commenti diffamatori pubblicati da Di Rosa.

[wp-rss-aggregator]