Agrigento, droga e aggressioni in centro: sgominata banda di gambiani e nigeriani, bottiglie in testa ai clienti

Droga e violenze. Una cellula straniera dello spaccio è stata smantellata questa notte nel corso di un’operazione dei carabinieri del Comando provinciale che hanno messo a segno una decina di arresti.

Nel mirino una banda di gambiani e nigeriani che, da mesi, spacciavano a cielo aperto tra i vicoli del centro storico, riversando grossi quantitativi di hashish e marijuana tra giovani e giovanissimi, all’uscita di scuola o all’ora dell’aperitivo.L’operazione, denominata “Piazza Pulita” è stata condotta da oltre cento militari, con l’ausilio di un elicottero e di unità cinofile. Passati al setaccio anche gli immobili fatiscenti ed abbandonati che venivano utilizzati dall’organizzazione per nascondere le dosi destinate alla vendita. Gli arresti sono stati eseguiti sulla base di un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento. La banda utilizzava anche la violenza negli affari, tanto che le telecamere dei carabinieri, in più occasioni, hanno potuto filmare gli spacciatori mentre spaccavano bottiglie di vetro in testa ai giovani clienti. Nell’ultimo periodo erano state forti le tensioni nel centro storico dove vive una comunità di senegalesi che si erano opposti al gruppo di spacciatori.