fbpx

Ladri scatenati l’altro ieri pomeriggio in via Francesco Campo, una lunga strada di collegamento tra il quartiere balneare di San Leone e la via Cavaleri Magazzeni. Prese di mira le abitazioni di proprietà di due fratelli, situate nello stesso stabile. Nel primo caso a ricevere la “visita” indesiderata è stato un appartamento sito al primo piano della palazzina. I malintenzionati, che probabilmente si sono arrampicati sulla facciata, sono entrati all’interno della casa, forzando l’infisso di un balcone. Subito dentro hanno arraffato oggetti preziosi, gioielli, della posateria in argento e un televisore Lcd. Finito il lavoro i malviventi hanno spostato la loro attenzione all’appartamento situato al secondo piano dello stesso stabile, di proprietà del fratello della prima vittima del furto. In questo caso i ladri hanno forzato la porta d’ingresso e sono riusciti a penetrare all’interno. Messe a soqquadro alcune stanze, la ricerca in questo caso, è stata meno fruttuosa: i ladri, infatti, sono riusciti a portare solo qualche oggetto di poco valore. A scoprire i furti sono stati i proprietari al loro rientro a casa. Hanno trovato le stanze a soqquadro,oltre a porte ed infissi danneggiati. Sono stati subito chiamati i poliziotti per verificare l’eventuale presenza di tracce lasciate dai ladri. Poi i proprietari si sono recati in Questura per sporgere la denuncia. Secondo una prima stima la refurtiva ammonterebbe complessivamente a circa 8 mila euro. In via Francesco Campo si sono portati gli agenti della sezione Volante, diretti dalla dirigente Stefania Marino che hanno effettuato un sopralluogo. Gli agenti hanno sentito anche i vicini di casa delle due famiglie derubate, per cercare qualsiasi elemento che possa risultare utile al lavoro investigativo.