fbpx

Sono ricoverati in prognosi riservata nel reparto di Chirurgia generale dell’ospedale San Giovanni di Dio, una cinquantenne e il nipote, entrambi di Porto Empedocle, accoltellati,  per aver reagito insieme ad un tentativo di rapina, in via Atenea. Ad agire nella tarda serata di ieri, due, forse tre malviventi a volto coperto e armati di coltello. Alla richiesta di soldi, i due avrebbero reagito, provocando la reazione dei rapinatori.  Uno dei colpi inferti ha raggiunto uno dei due al polmone. Scattato l’allarme i due accoltellati sono stati trasportati con le ambulanze al pronto soccorso del presidio ospedaliero agrigentino. Secondo quanto si è appreso i due verserebbero in prognosi riservata, durante la notte entrambi sono stati sottoposti ad un intervento chirurgico. I malviventi subito fuggiti, sono tutt’ora ricercati dalle forze dell’ordine, che dalla tarda serata di ieri non si sono fermate un attimo per dare la caccia ai malviventi. Perlustrato gran parte del centro storico, pattuglie e agenti della sezione Volante hanno setacciato la via Atenea e la zona alta del centro storico, le vie Porcello, Foderà, Santo Spirito e il quartiere della Badiola, ma degli aggressori nessuna traccia. Fermate e identificate decine di persone. Da una prima ricostruzione dei fatti effettuata dagli investigatori e dal magistrato di turno, quest’ultimo nella notte ha raggiunto l’ospedale agrigentino per le indagini, gli autori potrebbero essere extracomunitari. Maggiori dettagli nelle prossime ore.