fbpx

Attorno alle 3 della notte il personale della Sezione Volanti, è intervenuto in via Callicratide, per una tentata rapina. Un dipendente di un panificio, sito in quella stessa via, M.C., 43 anni, di Agrigento, mentre si stava recando a lavoro, è stato fermato da due individui, con molta probabilità extracomunitari, con il volto coperto da sciarpe, i quali sotto la minaccia di un coltello, gli hanno intimato la consegna del portafoglio, del quale però il lavoratore non era in possesso. Pertanto, i due malviventi prima di allontanarsi hanno colpito l’agrigentino ad un braccio con il coltello. Portato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, è stato medicato e giudicato guaribile in sei giorni. A Porto Empedocle, in via IV Novembre, una donna Maria Rosa Abate, 42 anni, di Agrigento, mentre camminava è stata afferrata alle spalle da uno sconosciuto, a volto coperto, il quale minacciandola con un coltello, le ha intimato la consegna i soldi. Poi è stata scaraventata in terra e, pertanto, impaurita la donna ha consegnato la borsa dalla quale il malvivente ha prelevato una banconota da 50 euro. Indagini in corso da parte degli agenti del Commissariato di P.S. di Porto Empedocle.