fbpx

19 (file:///wiki/19_luglio) e 20 (file:///wiki/20_luglio)luglio (file:///wiki/20_luglio) 1966 (file:///wiki/1966), che inghiottì grande parte della città, si racconta, infatti che il suo nome venne quotidianamente invocato. La frana non provocò alcuna vittima, fatto che i fedeli interpretarono come intervento del santo. Una volta la festa della traslazione era celebrata con grande solennità e partecipazione di tutta la diocesi, oggi il culto esterno è decisamente sentito meno. Ccosa rimane, dunque, oggi nel cuore e nella pietà degli agrigentini della figura, della testimonianza e del coraggioso impegno pastorale e culturale di San Gerlando, nostro Patrono?