fbpx

Se per la Sagra del Mandorlo in Fiore non è stato riservato alcun euro, si è ricorso al fondo di riserva per salvare la settimana più amata dagli agrigentini, quella di San Calogero. Gli eventi sono diversi per forma e contesto in cui storicamente s’inseriscono, ma evidentemente a Palazzo dei Giganti nonostante la crisi finanziaria che attanaglia il Comune non intendono affatto far morire anche la festa popolare e religiosa più amata e attesa dalla gente. Proprio per questo motivo il sindaco Marco Zambuto prima di andare a festeggiare la notte di San Silvestro, ha emesso una determina con la quale dispone di attingere 30 mila euro dal fondo di riserva del municipio.Un fondo certamente non illimitato, quantificato in 240 mila euro utile a fronteggiare condizioni di difficoltà improvvise, non previste. San Calogero e la sua Festa non sono certamente eventi improvvisi e imprevisti, trattandosi di appuntamenti collocati nel calendario nelle prime due domeniche di luglio.