Agrigento. L’assessore Hamel non mantiene la promessa e via delle Mura resta sommersa dai rifiuti.

Una promessa formale quella dell’assessore comunale ai rifiuti di Agrigento Nello Hamel che martedì scorso aveva assunto un impegno con gli abitanti di via delle Mura, “giovedì riusciamo ad eliminarla” aveva detto l’amministratore.

Oggi, sabato, ovvero due giorni dopo la data promessa dall’assessore Hamel, i rifiuti da via delle Mura, saranno stati rimossi?
La risposta è negativa, non solo le discariche di via delle Mura sono ancora presenti, ma nel frattempo, si sono anche “arricchite”di ulteriori cumuli di rifiuti.

Abbiamo sentito un abitante della zona che, dopo aver descritto la situazione di disagio in cui versano le aree trasformate in discarica ha lanciato un appello ali amministratori.

Via delle Mura, arteria urbana immersa nel cuore antico di Agrigento è una delle strade cittadine che, durante i riti della settimana Santa, è particolarmente frequentata dai fedeli che partecipano agli appuntamenti liturgici. La permanenza delle nauseabonde discariche, specie nel giorno del Venerdì Santo, certamente non renderanno giustizia all’immagine di una città del terzo millennio e che ancora si vanta di essere stata tra le dieci finaliste del titolo “capitale della cultura 2020”.

Alle promesse non mantenute della classe politica, oramai gli italiani sono abitai, l’auspicio ovviamente è duplice, da un lato che i cittadini dal poco senso civico, rispettino le regole evitando quindi di abbandonare in strada i rifiuti, dall’altro lato però chi ha il dovere di controllare, deve contrastare questi gesti di inciviltà, applicando le Leggi e laddove necessario, perseguendo anche penalmente gli autori di questi scempi.