Agrigento. Nuovi errori alla segnaletica, coniato il termine “delezioni”

“Mutazione cromosomica rappresentata dalla perdita di un segmento di DNA di dimensioni variabili, da un singolo nucleotide ad alcuni geni”. Questa è la definizione del termine scientifico “delezione” il cui plurale “delezioni” figura nei cartelli collocati dal Comune di Agrigento e rivolti ai possessori di cani a cui il Comune di Agrigento, con ordinanza sindacale li obbliga ad usare museruola e guinzaglio e soprattutto a raccogliere le “delezioni”; ora o in genetica il fido amico dell’uomo viene indicato con il termine “nucleotide”, da cui si staccano segmenti di DNA di dimensioni variabili, o più precisamente, e così è, ci troviamo difronte all’ennesimo orrore della cartellonistica stradale della Città di Agrigento. Dopo la “basilicata” dell’Immacolata quindi adesso è il turno delle “delezioni”. Così come era accaduto per gli errori alla segnaletica a cui fa capo il Distretto Turistico, anche in questa occasione, lo sbaglio è stato notato dai cittadini e segnalato sui social network, con le immancabili ironie del caso che si sono subito accese. Sui cartelli a sfondo marrone errati, il sindaco di Agrigento, Ente quest’ultmo capofila del Distretto, aveva sdrammatizzato “giustificando” gli errori, con la correzione automatica della scrittura. Lo stesso primo cittadino, ci aveva detto che dal Comune, prima di intraprendere azioni avverso la ditta aggiudicataria dell’appalto, si sarebbe atteso il collaudo delle insegne. E nel caso delle “delezioni” ? I cartelli, riportano la dicitura Comune di Agrigento e sul retro, c’è anche la sigla amministrazione comunale, quindi c’è la firma. In molti probabilmente vi starete chiedendo, ma prima di collocarli nessuno li legge? E tra i tanti che se lo chiedono ci siamo anche noi. Vero è che il correttore automatico semplifica la vita a molte persone che non hanno un buon rapporto con la grammatica ma è altrettanto vero, che lo stesso sistema di correzione può anche riservare delle figuracce che si amplificano ulteriormente quando si tratta dei segnali stradali.

[wp-rss-aggregator]