Agrigento ricorda il maresciallo Guazzelli a 26 anni dell’assassinino.

Oggi ricorre il 26° anniversario dell’omicidio del maresciallo Giuliano Guazzelli, il sotto ufficiale calabrese, originario di Gallico, che venne barbaramente assassinato il 4 aprile del 1992 sullo svincolo per Porto Empedocle del viadotto Morandi di Agrigento. 

Il “mastino” così era soprannominato negli ambienti investigativi per la sua capacità di fare presa sulle attività di cosa nostra. Durante il suo servizio svolto a Palermo e Agriegnto, aveva maturato una notevole esperienza nella lotta alla mafia. Lavoro che poi gli è costato la vita. In mattinata, la città di Agrigento e l’Arma dei Carabinieri, hanno celebrato la memoria del sacrificio del martire della giustizia Giuliano Guazzelli che alla presenza delle autorità e della figlia, è stato ricordato con una santa messa svoltasi presso il santuario di San Calogero e con la deposizione di una corona di alloro sul luogo del delitto.