Agrigento, Via Esseneto allagata

Agrigento, la via Esseneto e’ nel caos. La strada e’ del tutto allagata, tra la protesta dei cittadini e dei commercianti della zona. L’acqua, straripata dai tombini che sono saltati, e’ arrivata quasi al livello dei marciapiedi. Asfalto bagnato e altissimo rischio di incidenti. E’ accaduto ieri pomeriggio e il problema e’ durato per parecchio tempo. La rottura di alcune condutture idriche ha provocato anche l’allagamento di via Ugo La Malfa. Tecnici e operai di Girgenti Acque sono ritornati sul posto per gli interventi di rito. Sarebbero state ripristinate le condizioni di sicurezza ed e’ stata bonificata la zona. Secondo indiscrezioni eventuali disagi potrebbero manifestarsi anche al ripristino dell’erogazione idrica per qualche giorno, soprattutto per coloro che risiedono nella zona di via Esseneto. Tombini in tilt anche a San Leone, cosi’ come segnalato alla nostra redazione da alcuni cittadini. Ve ne sarebbero alcuni pericolosi, per il transito dei veicoli, nei pressi del piazzale Aster. E contro Girgenti Acque si scagliano anche i residenti della via Carcino, dove gli operai del gestore del servizio idrico ad Agrigento, a settembre hanno compiuto lavori di scavo e poi, approfittando della mancanza di controlli da parte di Polizia locale e Comune di Agrigento, non hanno provveduto a ripristinare il manto stradale. Più volte i residenti di via Carcino si sono rivolti a Girgenti Acque, e nessuno si è mai premurato di recuperare le vergognose condizioni della strada in via Carcino.