fbpx

Si è semplicemente parlato di dettagli, nell’incontro di ieri pomeriggio, tra la vecchia cordata akragantina e quella pilotata dal duo Deni-Muttoni. Riguardo soprattutto le decisioni della Procura Federale sulla punizione che infliggerà alla società dei templi. Ma la nuova proprietà sembra avere le idee abbastanza chiare, ed è pronta a buttarsi nel prossimo mercato calcistico, e reperire calciatori di un certo livello. Sulla bilancia akragantina, inoltre, ci stanno di mezzo i giovani calciatori, che in questi anni, hanno maturato nuove esperienze in prima squadra, e che con l’obbligo schieramento degli under, torneranno utili alla causa biancazzurra.