Akragas a Foggia per fare punti

Per l’Akragas seconda trasferta consecutiva in Puglia. Dopo aver imposto il pari senza gol al Lecce, adesso i biancoazzurri sono attesi dal confronto con un’altra big del campionato, il Foggia. La formazione rossonera, che ha vinto con merito la Coppa Italia di Lega Pro, contende al Benevento la promozione diretta in Serie B. Per la squadra di Rigoli, dunque, si annuncia un confronto molto difficile allo stadio Zaccheria, lunedì 18 aprile, alle ore 20.30. L’Akragas non ha ancora ottenuto la matematica permanenza in terza serie e quindi dovrà giocare con la massima determinazione per portare a casa un risultato positivo. Gli agrigentini, a quattro gare dal termine della regular season, sono chiamati a difendere un vantaggio di cinque punti dalla zona play out. Non sarà della partita il centrocampista sloveno, Urban Zibert, squalificato per un turno dal giudice sportivo per somma di ammonizioni. Al suo posto dovrebbe giocare Salandria, tra i giocatori più in forma della formazione siciliana. Il portiere Vono non ha piu’ la febbre e dovrebbe partire titolare. Tutti gli altri sono a disposizione dello staff tecnico. La difesa sarà la stessa che ha cancellato gli attacchi del Lecce: da destra verso sinistra, Grea, Marino, Muscat e Capuano. Davanti a loro giocherà il brasiliano Vicente, che avrà anche il compito di rilanciare l’azione e di mettere ordine nel centrocampo biancoazzurro. Gli interni in mezzo al campo saranno Salandria e Dyulgerov, mentre gli esterni offensivi, con compiti di copertura, quasi certamente saranno Di Grazia, a destra, e Madonia a sinistra. Punta centrale Matteo Di Piazza. La gara di andata si concluse 1 a zero per il Foggia, rete nel finale di Sarno e sconfitta immeritata per l’Akragas. Poi le due squadre si sono affrontate, sempre ad Agrigento, nel turno secco di Coppa Italia. Vittoria foggiana, ma soltanto ai calci di rigore. Lunedi’ il terzo match con tutti i favori del pronostico per la squadra di De Zerbi.