Akragas – Tiger Brolo 2-1

L’ Akragas vince in rimonta, all’Esseneto, contro la Tiger Brolo ma non brilla sul piano del gioco. I gialloneri, grazie ad una buona condotta di gara, hanno fatto tremare la corazzata agrigentina. I tre punti erano obbligatori per i padroni di casa e alla fine sono stati conquistati grazie alle reti di Nicola Arena e Lele Catania. Ma sono stati gli ospiti a passare per primi in vantaggio. Al minuto 14, Disenso, fa il Robben dell’Olanda, mezzo campo palla al piede, salta mezza squadra avversaria e con un preciso e potente tiro batte Lo Monaco. L’Akragas reagisce subito e agguanta il pari 120 secondi dopo. Nicola Arena, sotto porta, non perdona e segna il suo primo gol su azione con la maglia dell’Akragas. Il pareggio galvanizza la squadra di Feola che costruisce tante occasioni per passare a condurre. Al 24° Meloni impegna severamente D’Alessandro. Al 26° rete annullata per fuori gioco a Beppe Savanarola. Al 36° ci prova anche Catania, senza fortuna. Il primo tempo termina in parita’. Ripresa di chiara marca akragantina. La squadra di casa alza il ritmo gara e mette alle corde i gialloneri. Ma in contropiede Disenso sfiora il clamoroso e nuovo vantaggio. Bravo Lo Monaco. Al 24° e’ l’Akragas a segnare. Punizione cross di Baiocco, e Lele Catania risolve la mischia con un tocco vincente sotto misura. La Tiger con Disenso chiede un rigore ma l’arbitro Agostini lascia proseguire. La vice capolista del girone I, amministra il 2 a 1 e al 41° segna anche il terzo gol con Meloni. Rete annullata per un dubbio fuorigioco. L’Akragas porta a casa i tre punti e accorcia il distacco dalla capolista Torrecuso sconfitto a Battipaglia. Sono adesso 3 i punti di vantaggio dei campani.