Albano Chiarastella (nella foto) e la Fortitudo si separano.  Capitano di mille imprese, trascinatore di innumerevoli “battaglie”,  un viaggio che oggi si conclude con un forte in bocca al lupo.
Un cammino lungo sei stagioni, scandito da fotogrammi indelebili. La Fortitudo ringrazia Albano Chiarastella, mattatore che non si è mai risparmiato: dalla Dnb alla serie A2, un leader che Agrigento saluta con affetto. Vittorie, sconfitte e ancora vittorie, Chiarastella e la Fortitudo hanno scritto insieme la storia della “effe”. Giuseppe Cuffaro,invece, sarà ancora biancazzurro. Agrigentino doc e da sempre nella nostra grande famiglia.“Io sono onorato di indossare questi colori – dice Cuffaro – è quello che sogno fin da quando ero piccolo. Sono tifoso della Fortitudo e poterci giocare per me è davvero questione di onore e orgoglio”.Con la Fortitudo fin dall’Under 13, la trafila della giovanili e poi l’esordio in prima squadra.