fbpx

Il maltempo di queste ore ha messo a dura prova la provincia di Agrigento.
Proprio le abbondanti precipitazioni sono state anche la causa dell’incidente stradale che ha visto coinvolti, ieri sera, in contrada Fondacazzo, nei pressi del cimitero di piano Gatta, 4 donne e un bambino che viaggiavano a bordo di una Toyota Yaris: quasi certamente a causa dell’asfalto viscido la donna che stava alla guida ha perso il controllo del mezzo finendo in una piccola scarpata e poi in un torrente. Fortunatamente l’acqua in quel punto era alta circa 80 centimetri.
Grazie agli immediati soccorsi così tutti gli occupanti dell’auto sono stati messi in salvo. Per loro solo tanta paura e qualche ferita lieve.
Il maltempo ha anche causato il danneggiamento di due serbatoi idrici comunali, Cozzo Mosè e Giardini. Ciò ha provocato l’interruzione della fornitura idrica in alcuni quartieri di Agrigento.
Tanti disagi anche al centro storico e a San Leone, zona balneare della Città dei Templi.
Lungomare allagato a causa di diversi centimetri di acqua non smaltita dai tombini. Fango, detriti e acqua anche all’interno di alcune case ed edifici commerciali e danni anche a un noto hotel della zona.
Una situazione verificatasi già pochi giorni fa con la prime piogge, e che ha tenuto impegnati a lungo nel corso della notte i Vigili del Fuoco.
Problemi anche ai collegamenti marittimi con le isole minori. Lampedusa e Linosa sono isolate: il traghetto che ieri doveva partire da Porto Empedocle è rimasto, infatti, attraccato al molo.