fbpx

I cittadini di Agrigento possono partecipare attivamente alla difesa dei diritti umani. Oggi Amnesty International procede alla raccolta firme per la salvaguardia dei diritti umani nel Gazebo del gruppo 283 a Porta di Ponte. Una firma per aiutare i room di Roma in merito alla situazione degli sgomberi forzati e che vivono in insediamenti abitativi precari isolati, spesso senza elettricità o acqua corrente,“Il gruppo 283 – ha dichiarato Alberto Todaro responsabile della struttura di Amnesty – grazie alla disponibilità dei cittadini di Agrigento ha avuto la possibilità di inviare numerosi appelli in diversi paesi del mondo dove i diritti umani vengono quotidianamente violati. Quest’anno, per festeggiare i 50 di nascita della nostra organizzazione, saremo più presenti nelle piazze per sostenere tutti coloro che vengono discriminati.”