Carabinieri Cronaca Lampedusa migranti

Ancora sbarchi a Lampedusa, all’hotspot più di 500. Aggrediti tre carabinieri ad Agrigento

All’hotspot di Lampedusa ci sono più di 500 migranti. Avvistamenti e soccorsi di barchini, nelle acque antistanti all’isola, così come gli approdi direttamente sulla terraferma sono andati avanti per tutta la notte. Quattro i barchini – da 10 a 27 le persone a bordo, tutti tunisini, per un totale di 67 – che sono riusciti ad arrivare autonomamente sulla costa, senza essere intercettati dalle motovedette. I migranti sono stati concentrati sul molo Favarolo e poi trasferiti nella struttura di prima accoglienza di contrada Imbriacola.  Intanto accade di nuovo che migranti tentano la fuga dal centro d’accoglienza. Questa volta è successo ad Agrigento, nella “Casa dei gabbiani”: in due avrebbero tentato di scappare, tre carabinieri avrebbero tentato di impedirglielo e  sarebbero, per questo, stati aggrediti dai due tunisini che sono stati bloccati e arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e oltraggio.  I tre carabinieri sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio dove i medici di turno hanno diagnosticato ferite e contusioni guaribili dai 7 ai 10 giorni.