fbpx

Ha preso il via ieri, dinanzi ai giudici della Corte d’Appello di Palermo, il processo di secondo grado contro l’ex sindaco di Agrigento Calogero Sodano chiamato a rispondere del reato di truffa aggravata. I fatti riguardano presunte irregolarità che sarebbero state perpetrate nel contesto della gara d’appalto per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel periodo in cui Sodano era a capo dell’amministrazione comunale agrigentina. In primo grado l’ex sindaco è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione. L’udienza di ieri è stata rinviata al 2 aprile del 2013.