Aragona, disabili del centro sociale cuochi per un giorno

Cuochi per un giorno all’agriturismo “Principe di Aragona”. I disabili del centro sociale del comune di Aragona, questa mattina, hanno indossato il grembiule, il cappellino, i guanti e si sono cimentanti nella preparazione del Taganu, una specialità culinaria caratteristica di Aragona. L’iniziativa di solidarietà e’ stata organizzata dall’amministrazione comunale di Aragona, dal sindaco Salvatore Parello e dal vice sindaco Lia Gaziano, assessore alle Politiche sociali. A rallegrare la giornata in cucina dei cuochi, il cantastorie aragonese, Nino Seviroli, con la sua immancabile chitarra. Hanno collaborato all’evento i responsabili del centro sociale, i titolari dell’agriturismo “Principe di Aragona, alcuni volontari e i familiari dei disabili. L’iniziativa e’ stata bellissima e carica di emozione. Sul tavolo tutti gli ingredienti per la realizzazione del Taganu, un trionfante primo che viene preparato il Sabato Santo ad Aragona, paese della Sicilia centro orientale, alle porte di Agrigento. Piatto a base di pasta, tuma, carne, uova per citare alcune ingredienti. I cuochi del centro sociale di Aragona sono stati impeccabili. Il loro Taganu, oltre ad essere buonissimo, ha un sapore e un odore speciale: sa di amore e di profonda generosità.

Un commento su “Aragona, disabili del centro sociale cuochi per un giorno

I commenti sono chiusi.