fbpx

Il consigliere comunale di Agrigento, Giuseppe Arnone, ha affrontato ieri in Consiglio Comunale la questione della grande inchiesta della Procura che ha già portato alla perquisizione dello studio e dell’ufficio di un ingegnere e di un architetto.
In apertura dei lavori del Consiglio Comunale, Arnone ha formalmente chiesto l’inserimento del punto riguardante il funzionamento del settore Urbanistica e soprattutto la verifica delle irregolarità delle concessioni rilasciate negli ultimi anni al Villaggio Mosè e oggetto del sequestro della Magistratura. Secondo Arnone “vanno immediatamente annullate le concessioni illegali e di francesco va sostituito.”