fbpx


E sulla posizione degli agricoltori licatesi, interviene con una nota il Leader dei democratici e autonomisti nonché vicesindaco di Licata, Giuseppe Arnone, che dichiara: “In maniera netta voglio dire che si può e si deve trovare una situazione per contemperare le esigenze del territorio licatese. L’aeroporto di Piano Oliva e l’agricoltura debbono coesistere, anzi debbono essere un volano economico per far risorgere tutto il comprensorio. I prodotti di qualità, vedi il melone cantalupo, il ciliegino e gli ortaggi autoctoni, possono essere brandizzati attraverso gli aerei cargo. Chiederò un incontro al Presidente D’Orsi per avere chiarezza, anche in considerazione della nomina di un altro consulente: Gianluca Massimiliano Rizzo; quale consulente estraneo all’amministrazione provinciale, si occuperà per un anno, a costi modicissimi per l’ente provinciale, di assistenza nell’attività di programmazione volta allo sviluppo delle politiche agricole nel territorio della Provincia di Agrigento”; conclude così il Vicesindaco di Licata.