fbpx

I carabinieri di Licata hanno arrestato, ieri, un licatese di 35 anni, sorpreso a spacciare marijuana ad un coetaneo, nel centro storico della città. A casa dell’uomo, un imbianchino, dal pensile della cucina, nascosti fra i generi alimentari, sono saltati fuori 135 grammi di marijuana. I Carabinieri hanno così arrestato il pusher con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. La droga avrebbe fruttato all’operaio più di 500 euro.