ARRESTATO SALVATORE GANGAROSSA 

Con le accuse di danneggiamento aggravato, resistenza violenza e minaccia a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia è stato arrestato a Porto Empedocle,  in flagranza di reato,  Salvatore Gangarossa,  classe 1971, originario del capoluogo, ma residente nella cittadina marinara. L’uomo, dopo essere andato in escandescenze all’interno di diverse attività commerciali, a Porto Empedocle, in serata si è recato nella casa del figlio sfondando la porta. Una volta entrato nell’appartamento, l’uomo con un evidente stato di alterazione psico fisica, ha danneggiato l’abitazione. Nel frattempo, in preda al panico, la compagna, la suocera, la nuora ed i figli del Gangarossa, tutti minorenni si sono chiusi in camera da letto per sottrarsi a possibili atti violenti da parte dell’uomo. Nonostante la paura, sono comunque riusciti a chiedere aiuto alla polizia. Sul posto  il personale della Sezione Volanti del Commissariato di Porto Empedocle, diretta dal vice questore aggiunto Cesare Castelli  con l’ausilio del personale della sezione volanti   di Agrigento, diretta dal commissario capo Tommaso Amato.  Gli agenti della polizia  hanno fatto irruzione nell’appartamento arrestando cosi Salvatore Gangarossa, il quale ha anche tentato di danneggiare l’autovettura di servizio della polizia. L’uomo adesso si trova nel carcere Petrusa di Agrigento.

Un commento su “ARRESTATO SALVATORE GANGAROSSA 

I commenti sono chiusi.