fbpx


A Ribera nella tarda serata di mercoledì i Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto il pregiudicato CARAMANNO GIUSEPPE, sessantenne del luogo, trovato in possesso di una pistola cal. 6,35 con matricola abrasa, caricata con n. 7 cartucce, deferendo in stato di libertà un complice C.P.G. quarantenne, trovato in possesso di un taglierino. I fatti si sono svolti alle ore 22.30 circa sul centrale corso Umberto I, dove l’attenzione di una pattuglia capeggiata dal Comandante della Tenenza veniva attirata dalla confusione conseguente ad un’aggressione in corso ad opera dei due in danno di un concittadino. I rei, che alla vista dei militari hanno tentato di dileguarsi, sono stati immediatamente raggiunti a piedi nei vicoli adiacenti il luogo dell’aggressione e bloccati mentre tentavano di disfarsi delle armi, poste sotto sequestro. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Sciacca a disposizione della locale Procura della Repubblica. La vittima che ha riportato lievi contusioni è stata visitata presso il locale pronto soccorso riportando una prognosi di 1 giorno di guarigione.

A Sciacca, nella giornata di ieri, i militari del Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato C.D. diciassettenne incensurato del luogo, che in Via De Gasperi è stato sorpreso in possesso di un panetto di hashish del peso di gr. 41. L’arrestato, dopo le formalità rito, è stato tradotto presso il centro di prima accoglienza per minori “Malaspina” di Palermo a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori. Sono in corso accertamenti tesi a verificare provenienza e destinazione dello stupefacente sequestrato.