fbpx

Nell’incontro di ieri le organizzazioni sindacali della Dirigenza e del Comparto è stata varata la Pianta Organica dell’ASP di Agrigento, che raggruppa le qualifiche professionali necessarie alla migliore funzionalità delle attività sanitarie istituzionali.
“Dobbiamo attenerci inderogabilmente – ha detto il Direttore Generale Salvatore Olivieri – a dei parametri vincolanti, imposti da leggi finanziarie, riguardanti il tetto complessivo di spesa e il numero di unità lavorative che possano essere titolari di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato. E se oggi gli spazi di manovra non sono quelli che tutti vorremmo, possiamo guardare con fiducia a soluzioni di breve e medio termine che, attraverso una flessibilità programmata della pianta organica, attuata sempre attorno a tavoli tecnici che abbiano come parte Amministrazione e OO.SS., sicuramente, riusciranno a calibrare ancora meglio l’organico dell’ASP a reali esigenze”.