Assemblea Generale al Cupa, gli studenti incontrano il mondo politico

Gli studenti del Polo Universitario di Agrigento non si rassegnano alla morte del Cupa. Perchè di questo si parla. La soluzione non è ancora stata trovata e gli studenti questa mattina hanno convocato un’assemblea generale per sollecitare tutto il mondo politico a fare qualcosa per salvare e rilanciare l’università agrigentina. (interviste a Vincenzo Spoto e Kevin Atria, rappr. Sudebti) Arrivano dalla Regione notizie di uno stanziamento di diversi milioni di euro per  i poli universitari  in Sicilia, soldi che servirebbero però solamente  per sanare la situazione attuale del Polo. (Intervista a Vincenzo Fontana, dep. Reg. NCD) Maria Immordino, Presidente del Cupa, conferma la situazione che, in queste ore, si presenta molto confusa. (intervista a Maria Immordino, pres. Cupa) E comunque questi fondi servirebbero solo a terminare questo anno accademico ed avviarne al massimo un altro. Mancano le prospettive per il futuro. La deputazione regionale e nazionale presente ha espresso gli impegni che possono essere presi per rilanciare il Polo Universitario. (intervista a Matteo Mangiacavallo, dep. Reg. M5S) Lillo Firetto, ha una sua idea che potrebbe permettere di far sopravvivere il cupa sotto altre vesti. (intervista a Lillo Firetto, dep. Reg. UDC) Prossimamente ci sarà un incontro con gli esponenti del Governo Nazionale dove Maria Iacono, deputato nazionale del PD,  si confronterà cercando di potere risolvere la situazione e proponendo se sia percorribile una nuova strada affinchè il Cupa diventi polo di interesse Nazionale e non solo locale.

IMG_5246 IMG_5245 IMG_5244

2 commenti su “Assemblea Generale al Cupa, gli studenti incontrano il mondo politico

I commenti sono chiusi.