fbpx

I carabinieri di Canicattì hanno sorpreso un operaio di 28 anni di San Cataldo alla guida della propria autovettura Audi A3 mentre percorreva una via del centro contromano. I militari avrebbero subito notato che l’autista non era in condizioni psicofisiche idonee per mettersi alla guida del veicolo, per cui hanno invitato il giovane operaio a sottoporsi all’esame dell’etilometro. L’automobilista si è rifiutato di eseguire l’accertamento e i Carabinieri non hanno potuto fare altro che denunciarlo a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento. L’automobilista rischia una multa da 1.500 a 6.000, euro e l’’arresto da tre mesi ad un anno e la sospensione della patente di guida da sei mesi a due anni, oltre alla confisca del veicolo. Ad Agrigento , una pattuglia ha proceduto al controllo di un giovane 23enne residente a Raffadali mentre era alla guida del proprio veicolo, una Fiat Punto. Il ragazzo è stato fermato in Via Emporium. L’accertamento dell’etilometro ha rilevato un tasso alcolemico oltre il limite consentito. Il giovane è stato denunciato per guida in stato di ebrezza.