fbpx

Stato di agitazione alla  Banca Di Credito Cooperativo  San Francesco di Canicattì. La Fiba Cisl Di Agrigento, nelle persone di Gabriele Urzì Segretario Provinciale della Fiba Cisl di Agrigento e Gaetano Castagna Responsabile Regionale delle BCC del Sindacato dei bancari – esprime grande preoccupazione per le voci, sempre più  ricorrenti che riguardano la chiusura di alcune  agenzie, il trasferimento di sportelli,  la cessione di  rami di azienda, la riduzione degli stipendi e  accordi di solidarietà non ben definiti. Al fine di fare chiarezza su queste preoccupanti voci- continuano i sindaclisti- chiederemo con la massima urgenza un incontro con i vertici dell’istituto al fine di chiarire,  in un confronto aperto, quali sono le linee d’azione che questa banca vuole intraprendere”.