fbpx

E’ stata battezzata ieri pomeriggio, nella chiesa di Santa Rosa, al Villaggio Mosè, la figlia della commessa agrigentina Antonella Alfano che secondo la Procura della Repubblica sarebbe stata strangolata e poi bruciata dal convivente Salvatore Rotolo. La piccola, circondata dall’affetto dei parenti, ha ricevuto il sacramento nel corso di una cerimonia particolarmente toccante. Significative sono state le parole pronunciate durante l’omelia dal sacerdote Vito Guaragna. La bimba ha appena compiuto un anno.